tisana

La tisana è una preparazione farmaceutica liquida appartenente alla categoria degli idroliti. La tisana viene definita come una soluzione acquosa diluita di sostanze medicamentose, formate da fitocomplessi, da utilizzarsi per via orale. Una tisana si può preparare con una o con più erbe. Una tisana composta da più erbe presenta elementi così schematizzabili: il remedium […]

Diastole

La diastole è il periodo di rilassamento del muscolo cardiaco dopo la contrazione.

Sistole

La sistole è una fase di contrazione di un tessuto muscolare. Fase opposta è la diastole.

Creatinina

La creatinina è un composto eterociclico. A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco quasi inodore. Nel corpo umano, la creatinina è un prodotto della reazione di degradazione della creatina che avviene nei muscoli a velocità grossomodo costante.

Ipotensione

L’ipotensione si verifica quando un soggetto riscontra una pressione sanguigna arteriosa massima inferiore a 100 mmHg. Il significato è comunque più ampio, si definisce come ipoteso, infatti, anche il soggetto con una circolazione sanguigna non sufficiente ai bisogni dell’organismo.

HIV

Il virus dell’immunodeficienza umana è l’agente responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita. È un retrovirus del genere lentivirus, caratterizzato cioè dal dare origine a infezioni croniche, che sono scarsamente sensibili alla risposta immunitaria ed evolvono lentamente ma progressivamente e che, se non trattate, possono avere un esito fatale. In base alle conoscenze attuali, HIV è […]

Transferrina

La transferrina è la principale proteina di trasporto del ferro nel sangue. Si tratta di una glicoproteina costituita da una singola catena polipeptidica di 78 KDa che possiede due siti di legame per lo ione ferrico (Fe), mentre non presenta affinità per lo ione ferroso (Fe). Normalmente nel sangue 1/9 di tutta la transferrina è […]

Sideremia

La sideremia esprime la quantità di ferro presente nel sangue che non è legato all’emoglobina, cioè il cosiddetto “ferro di trasporto”, legato alla transferrina.

TIBC

La TIBC (Total Iron Binding Capacity) è la Capacità Totale di Legare Ferro.

Astenia

L’astenia (dal greco ασθένος “privo di forza”) è un sintomo aspecifico presente in numerose condizioni morbose, sia fisiche che psicologiche.

Mioglobina

La mioglobina è una proteina globulare la cui funzione specifica è quella di legare reversibilmente l’ossigeno. Fu studiata dal vincitore del Nobel John Kendrew attraverso i tessuti di cetaceo (capodoglio).

fagocitare

Processo biologico per cui determinati elementi unicellulari (protozoi, come le amebe; globuli bianchi polinucleati, ecc.), mediante emissione e retrazione di prolungamenti (pseudopodi), inglobano particelle solide per poi sottoporle all’azione digestiva o litica dei loro enzimi.

Monocitosi

Per monocitosi in campo medico, si intende una elevata concentrazione dei monociti nel sangue.

pirogene

Per pirogeno si intende una qualsiasi sostanza in grado di provocare l’innalzamento della temperatura corporea. Tale azione può essere prodotta sia da sostanze presenti nell’organismo (pirogeni endogeni), sia da sostanze introdotte dall’esterno (pirogeni esogeni).

Fagocitosi

La fagocitosi è la capacità posseduta da diverse cellule di ingerire materiali estranei e di distruggerli. Le cellule di animali superiori che espletano attività fagocitaria si suddividono in due categorie: i fagociti professionali (neutrofili, eosinofili e monociti/macrofagi) per i quali l’attività fagocitaria costituisce una funzione preminente; i fagociti facoltativi (fibroblasti, mastociti, endoteliociti e altre cellule) […]

Neutropenia

La neutropenia è la diminuzione del numero dei granulociti o neutrofili, o leucociti polimorfonucleati (PMN), uno dei 5 tipi di globuli bianchi (o leucociti) che circolano nel sangue periferico, al di sotto del limite inferiore di normalità di 1800 per millimetro cubo (o microlitro). Bisogna distinguere la neutropenia dalla granulocitopenia (calo dei granulociti compresi quindi […]

Monocita

I monociti sono i globuli bianchi più voluminosi (12-18 μm di diametro). Rappresentano il 3-9% della popolazione leucocitaria. I monociti sono capaci di extravasazione leucocitaria. In seguito a stimoli chemiotattici ed infiammatori, la cellula raggiunge il compartimento vascolare e, da questo, il tessuto, dove matura in macrofago.

Granulocita basofilo

Il granulocita basofilo rappresenta solo lo 0,5 -1% dei globuli bianchi, ha un diametro di circa 10 µm, un nucleo generalmente bilobato, i suoi granuli sono basofili, come è evidenziato dal nome stesso. I granuli contengono: eparina, istamina, perossidasi, fosfatasi acida e molti altri mediatori chimici dei processi infiammatori. I basofili possiedono inoltre sulla loro […]

Granulocita

I granulociti sono un tipo di globuli bianchi; sono così definiti poiché contengono delle granulazioni nel loro citoplasma dalle cui affinità tintoriali dipende la loro classificazione. Queste granulazioni assumono poco i coloranti acidi e basici nei neutrofili, mentre si colorano con coloranti acidi negli eosinofili e con quelli basici nei basofili.

Granulocita eosinofilo

I granulociti eosinofili sono cellule del sistema immunitario così chiamate per il fatto che all’interno del citoplasma presentano delle granulazioni che si colorano con un colorante particolare chiamato eosina che li fa apparire di un colore rosato. Vengono prodotti dal midollo osseo e sono importanti nella risposta immunitaria soprattutto nei confronti dei parassiti (non procarioti).

Granulocita neutrofilo

I granulociti neutrofili sono un tipo di granulociti, globuli bianchi il cui citoplasma contiene granulazioni caratteristiche ed un nucleo lobato (per cui i granulociti vengono anche chiamati polimorfonucleati) ed hanno funzioni di difesa dell’organismo contro infezioni batteriche e fungine. Vengono chiamati neutrofili perché non incorporano coloranti istologici, né acidi né basici (neutrofilo). Rappresentano il 50-70% […]

Anemia perniciosa

globuli rossi

L’anemia perniciosa è dovuta ad un diminuito assorbimento della Vitamina B12 (o Cobalamina), importante per la corretta maturazione degli eritrociti, che viene assunta attraverso la dieta ed è contenuta principalmente nella carne e nel latte.

Reticolocitosi

La reticolocitosi si instaura quando la percentuale di reticolociti circolanti è maggiore del 3%. Nella maggior parte dei casi questo fenomeno testimonia un’iperproliferazione midollare della linea eritroide, per compensare una anemia emolitica o un’altra forma di anemia non correlata con ipofunzione midollare.

Infarto

Per infarto si intende la necrosi di un tessuto per ischemia (cioè mancanza totale o parziale di sangue), cioè per grave deficit di flusso sanguigno. Clinicamente l’infarto è una sindrome acuta provocata da una insufficiente irrorazione sanguigna ad un organo o a parte di esso, per una occlusione improvvisa o per una stenosi critica delle […]

Sferocitosi

Per sferocitosi si intende un quadro ematologico caratterizzato da una modificazione della forma dei globuli rossi, che dalla loro caratteristica forma a disco biconcavo divengono sferici (sferociti). Gli sferociti si riscontrano nella malattia di Minkowski-Chauffard e in alcune anemie emolitiche su base immune. Il termine sferocitosi spesso è utilizzato come antonomasia per la stessa malattia […]

Ittero

Si definisce ittero la colorazione giallastra della pelle, delle sclere e delle mucose causata dall’eccessivo innalzamento dei livelli di bilirubina nel sangue. Affinché l’ittero sia visibile il livello di bilirubina deve superare 2,5 mg/dL. Un ittero lieve (sub-ittero), osservabile esaminando le sclere alla luce naturale, è di solito evidenziabile quando i valori della bilirubina sierica sono […]

Eritropoietina

L’eritropoietina o EPO è un ormone glicoproteico prodotto negli esseri umani dai reni e in misura minore dal fegato e dal cervello, che ha come funzione principale la regolazione dell’eritropoiesi. L’EPO è stata prodotta anche in laboratorio e utilizzata come farmaco per curare le anemie in pazienti affetti da malattie renali o da malattie del […]

Leucocita

I leucociti (dal greco λευκός, leukós „bianco“ e κύτος, kýtos „cellula“, „cavità“) ovvero i globuli bianchi o WBC, sono cellule del sangue. La funzione principale dei leucociti è quella di preservare l’integrità biologica dell’organismo tramite l’attuazione di meccanismi di difesa diretti contro microorganismi patogeni di varia natura e contro corpi estranei penetrati nell’organismo previo superamento […]

Splenomegalia

La splenomegalia è un aumento di volume della milza.

Sindrome di Cushing

La sindrome di Cushing è la condizione clinica caratterizzata dall’eccesso di ormoni glucocorticoidi nel circolo ematico. Fu descritta nel 1932 dal chirurgo americano Harvey Williams Cushing considerato il padre della neurochirurgia. La dizione “sindrome di Cushing” si riferisce alla sindrome clinica, la quale può avere cause molteplici. Con il termine di “morbo di Cushing” si […]

Ipossia

L’ipossia è una condizione patologica determinata da una carenza di ossigeno nell’intero organismo (ipossia generalizzata) o in una sua regione (ipossia tissutale). Il segno più tipico dell’ipossia tessutale è il pallore della cute e delle mucose che va esplorato in sedi specifiche come il palmo della mano, il padiglione auricolare, la mucosa dell’interno delle labbra […]

Mieloma multiplo

Il mieloma multiplo (MM), noto anche come malattia di Kahler-Bozzolo è una neoplasia sostenuta dalla proliferazione di un clone neoplastico di natura plasmacellulare, cellule appartenenti al sistema immunitario presenti soprattutto nel midollo osseo che hanno la funzione di produrre anticorpi. Si tratta per lo più di una patologia dell’anziano, dato che solo il 18% dei […]

Policitemia

La policitemia o eritrocitosi è la produzione abnorme, da parte di un soggetto, della massa dei globuli rossi circolanti, risultante nella pratica in un aumento di emoglobina e dell’ematocrito. Per poliglobulia invece (termine ormai in disuso) si intende un aumento del numero di eritrociti o emazie.

Stile di vita

Lo stile di vita è un concetto psicologico relativo alla personalità individuale umana, ideato da Alfred Adler, medico e psicologo austriaco che ha dato origine a un ramo della psicologia definito Psicologia Individuale Adleriana .

Sclerosi multipla

La sclerosi multipla (SM), chiamata anche sclerosi a placche, sclerosi disseminata o polisclerosi, è una malattia autoimmune cronica demielinizzante, che colpisce il sistema nervoso centrale causando un ampio spettro di segni e sintomi. La malattia ha una prevalenza che varia tra i 2 e 150 casi per 100 000 individui. È stata descritta per la […]

Reato

Il reato è un atto umano, commissivo o omissivo, al quale l’ordinamento giuridico ricollega una sanzione penale in ragione del fatto che tale comportamento sia stato definito come antigiuridico in quanto costituisce un’offesa a un bene giuridico o un insieme di beni giuridici (che possono essere beni di natura patrimoniale o anche non patrimoniali) tutelati […]

Malattia di Alzheimer

La malattia di Alzheimer, detta anche morbo di Alzheimer, demenza senile di tipo Alzheimer, demenza degenerativa primaria di tipo Alzheimer o semplicemente di Alzheimer, è la forma più comune di demenza degenerativa invalidante con esordio prevalentemente senile (oltre i 65 anni, ma può manifestarsi anche in epoca precedente).

Legge

La legge è un concetto che si lega a vari campi scientifici e tecnici.

Comunità scientifica

La comunità scientifica è l’insieme degli scienziati tecnici e teorici, delle loro relazioni e interazioni. Essa è normalmente divisa in “sotto-comunità”, ognuna operante in un particolare campo all’interno della scienza (per esempio c’è una comunità robotica all’interno del campo delle scienze del computer).

Cavia

Cavia Pallas, 1766 è un genere che raccoglie diverse specie di mammiferi comunemente definite cavia o porcellino d’India. Si tratta di piccoli roditori, nonostante alcuni studi sul DNA mitocondriale di questi organismi abbiano diviso la comunità scientifica riguardo alla possibilità di assegnarli, insieme all’intero sottordine dei Hystricognathi, ad un ordine differente.

Animalia

Gli animali o metazoi, sono un regno di esseri viventi ed una delle suddivisioni dei domini dei viventi e comprende circa 1 800 000 specie di organismi classificati, presenti per quanto noto sulla Terra dal periodo ediacarano a tutt’oggi. Attualmente si ritrovano nel regno animale tutti gli organismi eucarioti, con differenziamento cellulare, eterotrofi e mobili durante almeno […]

Vivisezione

La vivisezione (dal latino vivus, vivo, e sectio – onis, taglio) è un metodo di studio e ricerca consistente in operazioni di dissezione effettuate su animali vivi. Fine della vivisezione è quello di investigare aspetti della biologia animale studiabili con un organismo in vita.

Parotite epidemica

La parotite epidemica, più conosciuta con il nome popolare di orecchioni, è una malattia infettiva acuta contagiosa. Si localizza primariamente ad una o entrambe le parotidi, grosse ghiandole salivari poste nel retrobocca, dietro ai rami della mandibola oppure sotto le orecchie

Pertosse

La pertosse è una malattia infettiva contagiosa, epidemica ed endemica provocata dal batterio gram-negativo e cocco-bacillo Bordetella pertussis e causa un’infezione acuta delle vie respiratorie.

Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri

La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri è un ente che raccoglie tutti gli ordini professionali dei medici chirurghi e odontoiatri delle provincie della Repubblica Italiana. Ha la sua sede legale nella città di Roma. Attualmente la FNOMCeO è presieduta da Amedeo Bianco, medico torinese eletto al suo secondo mandato nel […]