Lipofilling: cos’è, come funziona e quali sono i costi?

Lipofilling: sono numerose le persone che ricorrono alla chirurgia estetica per correggere piccoli difetti presenti sul proprio corpo, oppure inestetismi. Uno degli interventi maggiormente richiesti è il lipofilling. Cos’è, come funziona e quali sono i costi? Continua a leggere.

Il lipofilling è quel trattamento di chirurgia estetica che consente di ringiovanire il proprio volto oppure il proprio corpo. In che modo? Rimodellando e dando volume alle zone del corpo che risultano svuotate oppure poco armoniose. Tale trattamento è d’aiuto anche per correggere i segni dell’età che avanza, come ad esempio le rughe e i solchi.

Come funziona il lipofilling?

Per poter effettuare tale trattamento bisogna prelevare una quantità di grasso, conosciuta anche come adipe, da una parte specifica del corpo, chiamata anche “zona donatrice” e infiltrarla nella zona oppure nelle zone che devono essere rimodellate oppure volumizzate. Prima di essere infiltrato in queste zone, il grasso deve essere trattato al fine di rimuovere l’eccesso di fluidi, e solo dopo essere stato inserito in siringhe, può essere poi iniettato nella zona che deve essere trattata. Le zone che solitamente necessitano del lipofilling sono le labbra, gli zigomi, il seno e i glutei.

Lipofilling: come si esegue?

Il trattamento del lipofilling è un trattamento invasivo e per tale motivo deve essere eseguito da un medico professionista in un centro chirurgico specializzato. Per questo è fondamentale recarsi presso centri di chirurgia estetica Roma, Milano o di qualsiasi altra città d’Italia.

Tutti coloro che decidono di sottoporsi a tale intervento devono effettuare una visita preliminare con il medico per comprendere la fattibilità e conoscere quali sono le controindicazioni. Il medico, in base alla complessità dell’intervento può anche suggerire di interrompere l’assunzione di determinati farmaci oppure invitare il paziente ad interrompere l’abitudine al fumo.

Tale trattamento può essere eseguito sia in anestesia generale che in quella locale con la sedazione; la scelta dipende dall’aria che sarà trattata e dalla sua estensione.  Mentre l’anestesia locale prevede un ricovero in day hospital, quella totale necessita di un ricovero di almeno una notte.

Solo dopo aver scelto la tipologia di anestesia ed indicato le controindicazioni al paziente, il chirurgo può procedere con l’intervento. Al termine dello stesso, le aree che sono state trattate devono essere protette con bendaggi che saranno rimossi solo quando il medico chirurgo lo deciderà.

Lipofilling: quali sono i vantaggi e benefici?

Il primo vantaggio del lipofilling è quello di riuscire ad ottenere un aspetto ringiovanito della propria pelle. Ciò è possibile prelevando il grasso direttamente dal corpo del paziente e quindi non vengono infiltrate nel corpo sostanze estranee. Inoltre tale trattamento non causa reazioni allergiche, come avviene solitamente con altri trattamenti simili, come ad esempio il filler.

Lipofilling: quali sono i costi?

Il lipofilling è un trattamento estetico molto costoso. Il costo di una singola seduta varia in base alla zona che deve essere tratta e alla quantità di grasso che deve essere prelevato e poi infiltrato.  Il costo dell’intervento quindi varia da 1.000,00 a 3.000,00 euro. Inoltre, tale trattamento se viene effettuato insieme ad altri interventi, come ad esempio il lifting del viso, può avere anche un costo maggiore.